croce piano di razzano viaggiapiccoli

 

Ci piace camminare nella natura, perderci nel nulla, trovare sempre nuovi sentieri, non solo quelli famosi. In una delle nostre ultime gite, nel territorio di Caserta, abbiamo scoperto il sentiero che porta alla della Croce di Razzano, abbiamo pranzato nella piccola e accogliente piazzetta della chiesa di San Filippo e scoperto il borgo di Curti.

Caserta vecchia duomo

 

Caserta Vecchia è un piccolo gioiello fuori dalla città di Caserta, un borgo medioevale, con le stradine acciottolate, i limoni e i gatti che passeggiano liberi e felici tra i vicoletti, abbelliti da fiori e piccoli oggetti riciclati,  tra osterie e negozietti.  È una meta super consigliata per fuggire dallo stress cittadino e fare una gita con i bambini, tra il profumo di legna bruciata dei camini accesi d’inverno e i limoni in primavera- estate.

Sentiero del Mirto Castel Morrone-cai-630-

 

Volete far vivere ai bambini (e non solo) una giornata nella natura, tra profumo di mirto e fichi d’india? Allora il sentiero giusto per voi è il sentiero Cai 620, meglio conosciuto come sentiero del mirto, un trekking facile a Castel Morrone, in provincia di Caserta. La passeggiata dura circa due ore (con i bambini anche tre), e poi vi potete rifugiare in un agriturismo della zona dove c’è ottima carne paesana. La passeggiata è dolce e con una vista spettacolare sulla valle del Volturno.

fienile rosso con campo di zucche

 

Lo sapete che c’è un pezzettino d’America a Caserta? Per chi come noi è innamorato dell’autunno, di Halloween, dei colori caldi che dal bianco sfumano nell’arancione e nel marrone, il Giardino delle Zucche a Pignataro Maggiore è un luogo incantato. Qualsiasi età hai, 3 o 66 anni, qui c’è la zucca perfetta che ti aspetta. Se volete scoprire tutti i segreti e la tradizione del primo Pampikin Patch d’Italia, leggete il nostro articolo e l’intervista a Emily, qui vi daremo qualche informazione pratica sul campo delle zucche perfette in provincia di Caserta.

X