La mappa dei parchi di Napoli per bambini

mappa parchi di Napoli

 

A Napoli se hai dei bambini ti rendi subito conto che la cosa che più manca in città sono gli spazi verdi, i parchi e i parchi giochi. Diciamo che le alternative principali sono tre: il Bosco di Capodimonte, la Villa Comunale e Il Parco Virgiliano. Ma a volte basta cercare e camminare a piedi per la città per scoprire che a modo suo Napoli ha un cuore verde. Grazie al premio Green care a alla sua “Green maps of Naples”, abbiamo scoperto che a Napoli ci sono ben  26 tra parchi e giardini pubblici. Lo immaginavate. Ecco la mappa dei giardini e dei parchi di Napoli completa.

Per ogni parco vi consigliamo di andare a vedere la pagina Facebook o informarvi per telefono, perché spesso organizzano eventi ad hoc per i più piccoli. Ma soprattutto, da genitori , abbiamo constatato che spesso per mancanza di manutenzione sono impraticabili o chiusi. Perciò in questo articolo vi indichiamo prima i parchi sicuramente sempre aperti, con orari e info, e poi alcune gemme preziose della città tutte da scoprire.

In questo articolo sulla mappa dei perchi di Napoli troverai

1. La mappa completa dei parchi a Napoli e Provincia
2. Il Bosco di Capodimonte
3.LIl Virgiliano
4.LLa riserva degli Astroni
5. La Reggia di Portici
6. L’Orto Botanico
7. La Floridiana a
8.  Parco Mascagna
9. La Villa ComunaleI parchi di quartiere a Napoli
10. I parchi di quartiere a Napoli
11. Il premio Green Care

La mappa completa dei parchi a Napoli e Provincia

Ecco la lista completa dei parchi a Napoli della “Green Map of Naples” redatta dal premio Green Care

  1. Parco e tomba di Virgilio, Salita della Grotta 20
  2. Parco Virgiliano, , viale Publio Virgilio Marone
  3. Parco Urbano dei Camaldoli, via Sant Ignazio di Loyola
  4. Villa Floridiana, via Domenico Cimarosa/via Aniello Falcone
  5. Parco del Poggio, viale del Poggio di Capodimonte
  6. Parco Viviani, via Girolamo Santa Croce
  7. Parco dei Quartieri Spagnoli, vico Trinità delle Monache
  8. Parco di Via Nicolardi
  9. Parco Troisi , Via Luigi Martucci
  10. Parco Ciro Esposito a Scampia , viale della resistenza
  11. Parco Mascagna , Via Sebastiano COnca
  12. Parco dei Ventaglieri , vico Avellino a Tarsia
  13. Parco Robinson, viale Kennedy
  14. Giardino Torre , Real Bosco di Capodimonte, via miano 2
  15. Villa Comunale, ingressi da paizza Vittoria, Riviera di Chiaia e Viale Dohrn
  16. Palazzo Reale, piazze Plebiscito 1
  17. Villa Pignatelli, Riviera di Chiaia 200 (ingresso a pagamento)
  18. Mostra d’Oltremare , Viale Kennedy 54
  19. Giardinetti di Santa Chiara, nel chiostro di Santa Chiara
  20. Certosa di San Martino , Largo San Martino 8
  21. Giardini del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, piazza Museo 19
  22. Giardini di Re Ladislao, via Cardinale Seripando
  23. Giardini dei Musei della Sceinza e della fisica, in via Mezzocannone, 8
  24. Giardino del Molosiglio, via Ferdinando Acton 9
  25. Orto Botanico, via Foria 233
  26. Orto Botanico di Portici , via Università 100

La mappa indica anche aprco per parci iservizi: panchine, aree gioco, spazi per cani

Il Bosco di Capodimonte

Chiamarlo parco è decisamente riduttivo in quanto il Bosco di Capodimonte è stato ideato come riserva di caccia per Carlo III di Borbone. Proprio per i suoi ampi spazi, oggi è frequentato da persone di tutte le età per svariate attività: è perfetto per la famiglia che vuole fare un picnic, per chi vuole correre circondato dalla natura, per rilassarsi lontano dai rumori della città e per i bambini che vogliono giocare. Solitamente le famiglie con bambini scelgono il giardino all’ingresso di Porta Grande, facile da raggiungere e per questo più affollato. Se invece seguite le indicazioni per la Porta di Mezzo arrivate al punto da cui si diramano, a ventaglio, cinque viali. Imboccandone uno a caso arriverete ad altri giardini dove il flusso di persone è decisamente ridotto e potrete trascorrere delle ore di relax, scegliendo l’attività che preferite. Per entrare nel bosco ci sono varie porte di accesso: Porta Grande, Porta di Mezzo, Porta Caccetta e Porta Miano. Oltre a tanto verde da vedere c’è anche la maestosa Reggia del bosco che ospita un museo con varie aree espositive come la Galleria Farnese, la Collezione Borgia, la Galleria delle Porcellane e dipinti del XIX e XX secolo. Non perdete lo Spianato che circonda la Reggia con uno straordinario panorama sul Golfo di Napoli.

Informazioni utili sul Bosco di Capodimonte:

  • Pagina Facebook del Bosco di Capodimonte
  • Ingresso libero
  • Orari di apertura
    • nei mesi di ottobre, febbraio e marzo:
    • apertura ore 7.00 e chiusura ore 18.00
    • nei mesi di novembre, dicembre e gennaio:
      apertura ore 7.00 e chiusura ore 17.00
    • nei mesi di aprile, maggio, giugno, luglio, agosto e settembre:
      apertura ore 7.00 e chiusura ore 19.30
    • Giorni di chiusura: Pasquetta
  • Indirizzo: Via Miano 2 – 80131 Napoli

Il Virgiliano

Sul promontorio di Posillipo si trova invece il Parco del Virgiliano, con la sua particolare struttura a terrazze panoramiche che permettono una vista che va dal Vesuvio a Capo Miseno. Potrete vedere le isole, Procida, Ischia e Capri ma anche il golfo di Pozzuoli e di Bacoli. Conosciuto prima come parco della Vittoria o della Bellezza e oggi come parco della Rimembranza il suo nome è cambiato varie volte prima di onorare il poeta romano Virgilio. Al suo interno troverete un anfiteatro che spesso ospita spettacoli teatrali e musicali di vario tipo. Accedendo dall’entrata monumentale, alla fine del viale Virgilio, sulla sinistra troverete un’area giochi attrezzata per i piccoli ma anche chioschi, bar, un impianto sportivo e una pista di atletica.

Informazioni utili sul Virgiliano:

  • Orari di apertura
    • Dal 1 maggio al 20 giugno dalle ore 7:00 alle ore 24:00
    • Dal 21 giugno al 30 settembre dalle ore 07:00 alle ore 01:00
    • Dal 1 ottobre al 30 aprile dalle ore 07:00 alle ore 21:00, con chiusura alle 22:00 di sabato e domenica
  • Per motivi di sicurezza l’accesso al parco è interdetto in caso di temporali e vento forte
  • Accesso libero.
  • L’Accesso al pubblico non sarà consentito negli ultimi trenta minuti di apertura
  • La chiusura sarà annunciata tramite segnale sonoro.
  • Indirizzo: Viale Virgilio – 80123 Napoli
  • Clicca qui per la mappa

La Riserva degli Astroni

Tra i tanti parchi di Napoli per bambini questo è il più selvaggio, dove il contatto con la natura è l’aspetto preponderante. Passeggiando lungo i sentieri della Riserva Naturale degli Astroni potrà capitarvi di incontrare cavalli liberi o ritrovarvi sulle sponde del lago a fare birdwatching. Molto suggestivo è anche il luogo in cui nasce: all’interno di un cratere spento. La riserva è bellissima da visitare anche in autonomia ma con la guida è decisamente più interessante, sopratutto per i bambini che troveranno una risposta a tutti i loro perché. Tra i sentieri naturali troverete anche tre laghetti: Lago Grande, Cofaniello Piccolo e Cofaniello Grande.

Informazioni utili sul parco degli Astroni:

  • Pagina Facebook della Riserva degli Astroni
  • La Riserva è aperta al pubblico dal 14 marzo 2020 il sabato, la domenica e i giorni festivi secondo i seguenti orari:
    • Orario invernale (ora solare): dalle 10.00 alle 17.00 (ultimo ingresso entro le ore 15.00)
    • Orario estivo (ora legale): dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso entro le ore 16.00)
  • I visitatori che non intendono usufruire del servizio di visita guidata possono accedere senza prenotazione.
  • Costi:
    • Ingresso ordinario: 6 €
    • Ingresso ridotto (minori tra i 6 e i 14 anni e ai maggiori di 65 anni): 4 €
    • Ingresso gratuito (bambini tra 0 e 4 anni e Soci WWF): 0 €
    • Visita guidata: 4 € da sommare al biglietto di ingresso
  • Indirizzo: Via Agnano Astroni 468, Napoli

Leggi il nostro articolo sul Parco degli Atroni tra dinosauri e Natura.

La Reggia di Portici

Un pò fuori rispetto ai parchi di Napoli per bambini c’è la Reggia di Portici, anch’essa voluta da Re Carlo nel 1738, che offre tanto verde e un museo da visitare. Le terrazze reali della Reggia si affacciano sui giardini storici, estremamente curati rispetto al selvaggio bosco alle spalle, prezioso nei giorni di sole per godere dell’ombra degli alberi. Oltre alle sale del palazzo troverete anche l’Orto botanico di Portici che accoglie conifere, magnolie e piante che arrivano da tutte le parti del mondo:  dal Centro e dal Sud America ma anche dall’Australia e dal Sudafrica.

Informazioni utili sulla Reggia di Portici:

  • Apertura del giardino superiore e inferiore:
    • Dal lunedì al sabato dalle 8,30 alle 19,30
    • La domenica dalle 8,30 alle 14,00
  • Clicca qui per maggiori informazioni.

L’Orto botanico 

Nel cuore del centro storico di Napoli, accanto a Palazzo Fuga, l’Orto Botanico è una macchia verde che custodisce un vero e proprio patrimonio: circa 9000 specie vegetali e quasi 25000 esemplari. Un luogo in cui i bambini potranno divertirsi ma anche  imparare tanto. L’Orto è diviso in aree espositive: con il Palmeto, l’Agrumeto, le piante succulente del deserto; la macchia mediterranea; una serra tropicale dov’è stato riprodotto un Mangrovieto; una sezione sperimentale di piante officinali. Inoltre potrete partecipare ad interessanti eventi e letture per bambini organizzate dalle associazioni partenopee in un contesto molto suggestivo. Per restare aggiornati sulle attività controllate la pagina Facebook (Clicca qui)

L’orto botanico in 3d

Informazioni utili sull’Orto Botanico:

  • Ingresso gratuito.
  • L’Orto Botanico di Napoli è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì con i seguenti orari:
    • lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00, martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 16.00.
  • Per visitarlo è necessario chiamare al numero (+39) 081-2533937 lasciando il proprio cognome e indicando il numero di persone che visiteranno l’Orto.
  • Importante nei giorni festivi l’Orto è chiuso, si invitano eventuali visitatori ad accertare l’eventuale apertura telefonando al (+39) 081-2533937
  • Ingresso senza prenotazione tutti i mercoledì  ed  i giovedì compresi tra il 15 aprile ed il 15 giugno.

Nella mini-guida dei parchi preferiti dai bambini non possono mancare La Floridiana e il Parco Mascagna, entrambi nell’area collinare del Vomero, attualmente chiusi ma che si spera riapriranno a breve.

La Floridiana

Il polmone verde del Vomero è il parco della Floridiana, un luogo magico perché gli alberi, alti e folti, creano un isolamento acustico che sembra, dopo pochi passi, di trovarsi in un bosco di montagna e non al centro di in una città caotica.

All’interno del parco troverete una splendida villa regalata da Ferdinando IV di Borbone a sua moglie Lucia Migliaccio, duchessa di Floridia. Le stanze della villa, che attualmente ospitano il Museo delle Ceramiche Duca di Martina, hanno un panorama mozzafiato sul Golfo di Napoli. Entrando nel parco troverete dei viali che portano al grande giardino alla spalle della villa. I bambini adorano giocare e rotolarsi sul morbido tappeto d’erba. Gli alberi che delimitano l’area, inoltre, sono perfetti per nascondersi o per organizzare una caccia la tesoro. Il parco custodisce 150 specie di piante come pini, platani, lecci, palme camelie. Tra le piante troverete resti architettonici di rovine romane e ioniche e un piccolo anfiteatro conosciuto come Teatrino della Verzura.

Informazioni utili sulla Floridiana:

  • Museo: ore 9.30 – 17.00 (ultimo ingresso alle ore 16.15 con uscita da Falcone);
  • Parco: temporaneamente chiuso al pubblico.
  • Biglietti: intero: € 4,00; ridotto: € 2,00
  • Clicca qui per maggiori informazioni

Il Parco Mascagna

Giardinetti di Via Ruoppolo

Il piccolo Parco Mascagna, conosciuto con il nome di Giardinetti di Via Ruoppolo, si trova tra due quartieri collinari di Napoli, il Vomero e l’Arenella. È stato dedicato a Marco Mascagna un giovane pediatra morto prematuramente e impegnato nell’ambientalismo. Per la sua posizione centrale è un parco molto frequentato sopratutto durante le ore diurne mentre la sera è perfetto per una corsa all’aperto o per una passeggiata con il cane. Amato dai bambini per l’area giochi, con giostrine e altalene, ma apprezzato anche dagli sportivi per alcune istallazioni adatte agli allenamenti a corpo libero.

Informazioni utili sul Parco Mascagna:

  • Accesso libero al parco
  • L’area giochi è temporaneamente chiusa al pubblico
  • Indirizzo: Via Sebastiano Conca, Napoli

La Villa Comunale

villa comunale napoli

 

Tra i pachi di Napoli per bambini, il più centrale è la villa comunale. Passeggiando sul lungomare di Napoli, tra Piazza della Repubblica e Piazza Vittoria, una tappa ai giardini storici della Villa Comunale è d’obbligo sopratutto se siete in compagnia dei bambini. Nata come luogo di passeggio per la nobiltà su richiesta, nel 1780, del re Ferdinando IV di Borbone, custodisce una ricca varietà di specie botaniche di pregio, tra le quali vi sono palme, lecci, pini ed eucalipti.

Entrando troverete due aeree gioco per bambini, una pista di pattinaggio, la sede storica della Stazione Anton Dohrn con un acquario piccolo, ma bellissimo, la possibilità di passeggiare con le bici una Cassa Armonica, Acquario Anton Dohrn (il più antico d’Europa) ed un parcheggio esterno. Al centro del viale grande c’è una fontana collocata qui nel 1825 in sostituzione del “Toro Farnese” ora conservato al Museo Archeologico.

Informazioni utili sulla Villa Comunale: 

  • orari
    • dalle 07.00 alle 22.00 dal 1 novembre al 30 aprile;
    • dalle 07.00 alle 24.00 dal 1 maggio al 31 ottobre;
  • ingressi
    • piazza Vittoria e Piazza della Repubblica,
    • 12 varchi in via Riviera di Chiaia,
    • 6 varchi in via Caracciolo
  • Clicca qui per maggiori informazioni

I parchi di Napoli per bambini offrono la possibilità di stare all’aperto in contesti naturali, ma se avete voglia di passeggiare in città ecco una mini-guida sulle Pedamentine di Napoli.


I parchi di quartiere a Napoli

Questi appena elencati sono i parchi più grandi, ma in città sono una grande risorsa anche i piccoli parchi di quartiere. ecco dei piccoli tesori nascosti.

 

Il parco dei Quartieri Spagnoli

Si trova in Vico Trinità delle Monache, vicino all’Ospedale Milirare.Un giardin otraqnuillo, un po’ abbandonato, con una sola altalena, e in cui pè vietato giocare a pallone, ma si può correre, andare in bici e c’è una meravigliosa vista sulla città , con panchine.

Il Parco del Poggio

é un grande parco con prati e una grande area dedicata ai bambini, si trova in viale del Poggio di Capodimonte e si arriva con la metro 1, fermata Colli Aminei.

Il parco dei Camaldoli

Questo non è certo un piccolo parco, ma  un grande parco con uno spettacolare bosco di castagni. Accertatevi però se è aperto, a causa della scarsa manutenzione spesso è chiuso, doprattutto dopo lunghe giornate di pioggia.

I giardinetti di Santa Chiara

Piccola area giochi anche all’interno del Chiostro di Santa Chiara. Ci sono scivoli e altalene. Non ostante l’impegno della Municpalità questi giaridn inel cuore del centro storico, prò, spesso sono sporchi.

I giardini di Re Ladislao

Un vero giardino Segreto alle spalle della chiesa di San Giovanni a Carbonara.

I giardini dei musei dei musei delle scienze fisiche e naturali a Napoli

Un altro giardino segreto è quello dei  Musei delle Scienze fisiche e Naturali, in  via Mezzo Cannone 8,.

Il Parco Corto Maltese di Scampia

A scampia “I Pollici Verdi – Scampia” è un’associazione di cittadini, nata per ridare vita agli spazi e ai giardini del Parco “Corto Maltese” di Scampia.


Il Premio Green Care

Il premio Green Care ogni anno dà u nriconoscimento a chi si è impegnatp nella cura, tutela e valorizzazione degli spazi urbani nell’aria metropolitana di Napoli.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

X