Le luci di Natale 2020 a Napoli: un monumento illuminato per ogni quartiere

luci di Natale a Napoli

 

Un albero per coltivare la speranza. È semplicissimo l’albero simbolo del Natale a Napoli: un cono, con una fascia luminosa che culmina in una stella. La speranza, in fondo, non ha bisogno di orpelli. Quest’anno Napoli avrà un solo monumento illuminato per quartiere. È un anno difficile, in cui il Comune ha deciso di destinare le risorse destinate alle luminarie a opere di solidarietà. Se volete vedere le luci di Natale  a Napoli e respirare un po’ di atmosfera natalizia, nonostante il clima di austerity, ecco dove vederle.

L’albero di Natale in piazza del Plebiscito

Albero natale piazza plebiscito

La Confesercenti Campania con l’Associazione Luminarie Italiane ha donare alla città di Napoli un Albero di Natale illuminato, simbolo della rinascita, economica e sociale, della città. L’Albero rappresenta il Natale ma anche la luce in fondo al tunnel della crisi economica che ha causato questo maledetto Covid-19″. “Quello installato a Napoli – dice Natascia Botticella dell’Associazione. Luminarie – è alto 14 metri, con un diametro di circa 7 metri. E’ illuminato da luci a led bianco caldo e freddo con una stella tridimensionale come puntale che sprigiona un arcobaleno di colori richiamando il famoso, in questi tempi di Covid-19, ‘andrà tutto bene’. Il messaggio è ‘Noi siamo visibili’… e, come diceva Pino Daniele, Napoli ha mille colori…”.

 

albero natale piazza plebiscito

 

Un monumento illuminato in ogni quartiere per il Natale a Napoli

Non ci saranno quest’anno nelle strade di Napoli le tradizionali luminarie natalizie. Il Comune di NNapoli ha infatti deciso, visto il momento difficile che la città sta vivendo a causa della crisi sanitaria, sociale ed economica legata all’epidemia da Covid, di illuminare un monumento, un palazzo, un luogo simbolo in ogni quartiere e di destinare le risorse per le luminarie a iniziative di solidarietà. ‘ ‘Le risorse che tradizionalmente abbiamo sempre destinato a luminarie e ai fuochi d’artificio a Castel dell’Ovo – ha detto il sindaco Luigi de Magistris, a Radio Crc – le useremo per realizzare iniziative solidali in tutti i quartieri. Daremo messaggi di un Natale che è soprattutto solidarietà, amore, natività: valori che sono stati un po’ smarriti nel corso degli anni a causa del frenetico consumismo universale. È giusto – ha concluso – che quest’anno ci sia un Natale all’insegna del calore familiare, umano, della sobrietà e dell’attenzione nell’utilizzare le poche risorse economiche a disposizione”.

 

L’albero di Natale in piazza Garibaldi

albero Natale piazza Garibaldi

In piazza Garibaldi l’albero donato alla città dalla IV Municpalità: “Simbolo universale di speranza, di rinascita e di amore verso il territorio e la città intera”, come dice il presidente Giampiero Perrella.

L’albero di Natale della Camera di Commercio in piazza Bovio

albero piazza bovio

“Un segnale di speranza per la città che vivrà un Natale difficile e segnato dalla crisi”. Con queste parole il presidente della camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola, ha commentato l’accensione dell’albero di Natale posizionato, come ogni anno, davanti all’ingresso principale dell’Ente di piazza Bovio. In linea con analoghe iniziative degli scorsi anni, è stata addobbata con luci natalizie anche la sede della Camera di Commercio e quella della Borsa Merci al Corso Meridionale. La struttura dell’albero è alta 18 metri, il montaggio ha richiesto una settimana di lavoro.

“Avremmo voluto illuminare tutta Napoli- ha aggiunto FIola – ma per logiche che ancora oggi sono poco comprensibili, la gara che avevamo messo in campo con una dotazione di 1,5 milioni di euro è andata deserta. Stiamo già lavorando a un progetto per il Natale del prossimo anno, per renderci autonomi rispetto a qualunque condizionamento e riuscire così a dare a Napoli la valorizzazione che merita”.

 

L’albero di Natale galleggiante a Miseno

albero galleggiante Miseno

Continua anche quest’anno la tradizione dell’albero Galleggiante inaugurata dal Comune di Bacoli: un grande albero galleggia in mezzo al lago Miseno,  e illumina con la sua luce blu tutto il lago.

Anche il comune di Bacoli ha deciso di utilizzare le risorse pubbliche destinate alle “luci d’artista” per aiutare tutte le persone in difficoltà.

Il grande albero galleggiante, al centro dell’antico porto militare, è  allestito grazie ad un gruppo di volontari ed imprenditori del territorio.

 

Se bolete sognare il Natale ecco un vero e prorpi ogiro dell’Italia:

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

X