Passeggiata sulla scogliera di Ascea Marina con i bambini

Oggi vi portiamo alla scoperta di un luogo molto conosciuto dai vacanzieri campani,Ascea Marina, all’interno del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Alburni. Per chi non lo sapesse, siamo nel territorio dell’ antica Elea ( denominata in epoca romana Velia), la città fondata dai coloni Greci ( i Focei), tra il 541 al 535 ac. pressi della foce dell’ Alento. Facciamo insiele il percorso naturalistico fino alla scogliera di Ascea Marina e il Sentiero degli innamorati.

Il Parco di Paestum e Velia

Elea diede i natali a Parmenide, che qui fonderà la scuola di pensiero Eleatica portata avanti dall’allievo Zenone. Oggi a testimoniare la storia del luogo vi è un importante area archeologica che rientra nella gestione del Parco Archeologico di Paestum e Velia. Ti consiglio di dedicargli un’intera giornata muovendo alla scoperta di Porta Rosa e delle antiche strade che solcavano l’abitato, salendo ad ammirare il panorama dalla Torre Angioina, che posta a guardia della città medievale, ne sovrasta ancora l’abitato moderno.

 

Percorso naturalistico lungo la scogliera di Ascea marina con i bambini

 

Noi invece, dedicheremo la nostra giornata, ai percorsi ciclo pedonali, praticabili presso la scogliera di Ascea anche nota con il toponimo punta del Telegrafo.

Non aspettatevi parchi gioco o esperienze adrenaliniche. E’ il posto ideale per le famiglie che prediligono le passeggiate, la tranquillità ed il contatto con la natura.

Si tratta di un luogo che si presta ad essere frequentato tutto l’anno, regalando sempre emozioni e panorami unici nel suo genere Noi suggeriamo di puntare sulla giornata di trekking, piuttosto che sulla più scontata giornata al mare.

In estate  sulla spiaggia di Ascea ci sono i gigli di mare

Un periodo da prediligere, anche se non proprio freschissimo, potrebbe essere quello tra la metà di luglio e la fine di agosto, perché le dune che si stagliano alle spalle della lunga spiaggia di sabbia, sono ricoperte da migliaia di profumatissimi gigli di mare che diffondono nell’aria un odore intenso simile a quello dei fiori di zagara e puntellano con il loro bianco intenso, il verde della macchia mediterranea.

Partenza dalla fine della pista ciclabile a Ascea Marina

L’inizio ideale della passeggiata, per chi non vuol camminare troppo ( 3 km tra andata e ritorno) , può essere fissato alla fine della pista ciclabile che costeggia il lungomare cittadino (prendere a riferimento il lido Scirocco); qui si trova il proseguimento della ciclo pedonale che corre parallelo alla strada carrabile, dove può essere lasciatə comodamente l’auto sulle strisce blu ( a pagamento da maggio ad ottobre ).

Da poche settimane, proprio in prossimità di quest’area, il comune ha allestito un fit park, nel quale ci si può allenare con gli attrezzi ginnici installati all’aperto.

Il percorso non ha barriere architettoniche ed è delimitato verso il mare, dalla staccionata che lo separa dalle dune ricoperte di macchia mediterranea.

La distanza lungo il  percorso,  è segnalata da simpatici cartelli che  raccontano del paradosso di Achille e della tartaruga.

Ad intervalli di circa 100 mt tra loro, si trovano delle passerelle in legno, che scavalcando le dune, conducono sul’enorme spiaggia; qui lo sguardo spazia dalla punta del Telegrafo a Punta Licosa.

 

Ti suggeriamo di provare quest’ esperienza al tramonto, a piedi oppure in bici, per godere di uno spettacolo tra i più belli che il Cilento posso regalare, con il sole, che in base al periodo dell’anno, si tuffa in mare o scompare alle spalle di Punta Licosa.

Arrivati in fondo al percorso ciclo pedonale potrete scegliere se dirigere verso la spiaggia, chiusa su un lato dalla scogliera (che molti con poca fatica si dilettano a scalare nella sua propaggine estrema ), oppure rilassarvi sorseggiando qualcosa da bere, presso l’accogliente lido la Scogliera e magari godervi da lì il tramonto mentre bambini possono divertirsi in tutta sicurezza giocando in spiaggia. 

Il sentiero degli innamorati ad Ascea

Per gli amanti del trekking più impegnativo, che comunque non preclude la possibilità di portare con se i bambini dai 5 anni in su (no passeggini), proprio alle spalle della scogliera, si pùo iniziare la scalata allo spettacolare Sentiero degli Innamorati ad Ascea.

Inaugurato nel 2017, è lungo circa 2 km e ha un dislivello complessivo di 140 metri.

Al sentiero vi si accede attraverso 12 passerelle e 8 piattaforme in legno costruite per preservare le dune e la flora della spiaggia. E’ esclusivamente fatto di gradoni, che correndo lungo il crinale della collina consentono di godere di una vista mozzafiato su Capo Palinuro, il golfo di Velia fino a Punta Licosa.

La meta finale del Sentiero degli Innamorati è la torre saracena, conosciuta come Torre del Telegrafo.

L’emozione è garantita.

La pista ciclabile di Ascea Marina

Un’altra buona idea, sarebbe quella di portare al seguito la bici o noleggiarla sul posto ed iniziare il percorso dall’ inizio del lungomare  di Ponente angolo con via Esperia ( in totale percorrerete 3 km per la sola andata) in direzione Sud, fino alla scogliera, tutto sempre in totale sicurezza, percorrendo la pista ciclo pedonale.

 

A mare ad Ascea Marina

Se oltre alla passeggiata, optaste per una giornata al mare, dovete solo scegliere tra lido attrezzato o spiaggia libera. Quest’ ultima occupa la stragrande maggioranza del litorale.

Vi consiglio di noleggiare ( con il mare calmo), un kayak presso uno dei tanti lidi attrezzati, con il quale raggiungere con poca fatica, le calette che si aprono subito alle spalle della scogliera.

Vi trovereste ad essere sospesi su un mare cristallino, dai colori che vanno dal verde al turchese, con la possibilità di scegliere la micro spiaggetta sulla quale fermarsi a fare il bagno o riposarsi. Oppure vi suggerisco di portare maschera e boccaglio per praticare lo snorkeling. Non rimarrete certo delusi.

Il mare di Ascea con i bambini

Fate attenzione ai bambini in acqua: dalla battigia il fondale digrada rapidamente verso il basso, per cui è preferibile stare sempre accanto ai più piccoli o dotarli di braccioli o salvagente, specie se hanno poca dimestichezza con il mare.

Il mare di Ascea con i cani

Per chi non vuole rinunciare alla compagnia degli amici a 4 zampe, vi è un tratto di spiaggia libera, appositamente riservato a loro: cerca il cartello Bau Beach, lungo la pista ciclo pedonale.

Lidi lungo il percorso ciclopedonale di Ascea Marina:

  • Sunset beach
  • La scogliera
  • Bahia beach club ( noleggio canoe)
  • Nardino’s
  • Il Brigantino
  • Uschilla lido bar  (noleggio canoe, barche, pedalò, winsurf,moto d’ acqua e giochi acquatici al traino).

Spiaggia libera di oltre 4 km tutte vicine ai parcheggi su strisce blu.

Il paradiso delle tartarughe

La spiaggia di Ascea è ormai nota come il “paradiso delle tartaurghe”.  Da alcuni anni, su un tratto della spiaggia di Ascea Marina, alcuni esemplari di tartaruga Caretta Caretta depongono le uova. Anche quest’anno alla scogliera, proprio dinanzi all’omonimo lido ristorante, la tartaruga Caretta Caretta ha deposto le uova, prontamente isolate e segnalate dai volontari che si occupano della salvaguardia della specie marina

Fuoriprogramma, cosa fare nei dintorni di Ascea

Ritornando a casa ( via autostrada) in auto, nei pressi di Ascea, ti consiglio una sosta golosa presso il caseificio Tenuta Chirico  ( via Isacia 29_ Ascea),  una vera eccellenza nel panorama caseario locale. Qui potrai mangiare della freschissima mozzarella, formaggi, yogurt, gelati e dolci a base di latte di bufala. I bambini potranno divertirsi nella piccola area giochi allestita nel retrostante giardino.

Per gli amanti di tutte le età delle 4 ruote MADE IN U.S.A, suggerisco, sempre lungo la strada del ritorno, una visita al collezione Roadmaster garage (via Velina 107, Velina, SA). Sarà come fare un salto indietro nel tempo, negli States, ammirando da vicino decine di scintillanti auto (Chevrolet, Buick, Cadillac, Jeep Dodge) viste solo nei film. Il proprietario è una persona cortese, disponibile e soprattutto preparatissima in materia.

E’ preferibile telefonare preventivamente per avere la certezza di visitare la collezione, Cell 3331798553.

Con soli 5 euro, potete trascorrere un’ora abbondante, in maniera originalissima.

 

Dove mangiare ad Ascea

Quanche consiglio su dove mangiare ad Ascea Marina

  • ristorante/bar La Scogliera (anche lido)
  • ristorante/bar Il brigantino
  • ristorante/bar Bahia beach (anche lido).

 

Dove parcheggiare l’auto ad Ascea Marina

Lungo la strada carrabile che corre parallela alla pista ciclo pedonale troverete sempre

le strisce blu a pagamento da maggio ad ottobre con formula giornaliera o ad

intervalli di 4 ore. Anche con app Easypark

 

 

Come arrivare ad Ascea Marina

Ad Ascea marina si può arrivare in treno regionale o intercity fermata Ascea; in auto da Napoli (146 km) o Salerno (92 km) autostrada A3 e A2/E45 uscita Battipaglia, ss18 Tirrena Inferiore uscita Vallo Scalo.

 

Dove dormire ad Ascea Marina

ad Ascea troverai una variegata offerta abitativa, campeggi, area camper, villaggi vacanze, b&b, hotel, appartamenti privati. Lascio a te la scelta.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This field is required.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*This field is required.

Viaggiapiccoli

Questo si chiuderà in 100 secondi