Parco del Matese in inverno con i bambini: la neve in Campania

lago del matese bambino neve

Se cercate la neve in Campania la vostra meta è il Parco del Matese in inverno. Qui potete sciare, fare escursioni, passeggiate folli discese con il bob. Esperti e principianti si possono cimentare in gare di fondo, di discesa, di snowboard.

Ovviamente quest’anno è tutto sospeso, con impianti, alberghi e ristoranti chiusi. Anche le strade non sono tutte libere dalla neve. Ma non vi scoraggiate e se volete passare una giornata all’aria aperta giocando a palle di neve il Parco del Matese in inverno è la vostra meta.

 

Il Parco regionale del Matese, natura incontaminata tra Campania e Molise

 

Parco regionale del Matese  si trova a meno di due ore di distanza da Napoli e si estende tra la provincia di Caserta e quella di Benevento e il Molise.

parco matese

Il massiccio montuoso del Matese, è composto da montagne di natura calcarea. Le vette più alte sono il monte Miletto (2050 m s.l.m.), il monte Gallinola (1923 m s.l.m.) e il monte Mutria (1823 m s.l.m.).

Il Monte Miletto, situato sul versante molisano, arriva invece a 2050 metri di altezza sul livello del mare.

lago el matese

Ma grande attrazione, soprattutto per le famiglie con i bambini, è il  lago del Matese. Da vedere anche il lago del  Gallo e il piccolo lago Letino. I due ultimi sono nati dopo la costruzione della diga lungo il fiume Lete e il fiume Sava

Il parco è attraversato  anche da quattro fiumi: Il  Sava, il Tammaro, il Lete e il Titerno. È una terra perciò rigogliosa, piena di boschi e di prati, in cui i colori diventano vividi e l’aria è fina.

 

Cosa vedere al parco del Matese d’inverno con i bambini

La grande magia del Parco del Matese in inverno è che potete trovare strutture attrezzate e impianti di risalita, ma anche angoli solitati e poco frequentati, in cui fermarsi ad ascoltare il silenzio e ammirare la natura. Ci sono tanti tour con guide, ma si può organizzare anche una gita di famiglia autonomia.

 

I borghi da vedere nel Parco del Matese

Sono molto suggestivi, anche se non facilmente raggioungibili i borghi del Matese: Letino e Prata Sannita.

Letino

Sono assolutamente Letino, che nonostante sia un paese molto piccolo, ha un bel castello e una vista mozzafiato sul parco. Attenzione però, informatevi prima di partire, perché Letino si trova nella parte alta del parco e non sempre la strada d’accesso al paese viene pulita dagli spazzaneve.

Prata Sannita

Prata sannita è un borgo meraviglioso, con stradine acciottolate, in pendenza e con scale, in inverno spesso ghiacciate. A valle di Prata Sannita  sotto un piccolo arco romano “a schiena d’asino” scorre  il fiume Letè, che d’inverno luccica come argento.

 

Escursioni naturali per famiglie nel Parco del Matese d’inverno

Se non volete avventurarvi nei borghi, potete scegliere una meta naturalistica nel parco del Matese d’inverno. E avete tre possibilità.

 

1 Cipresseta di Fontegreca

La Cipresseta di Fontegreca è un’oasi naturale con boschi, ruscelli, cascate e tantissimi sentieri ben organizzati.C’è anche un’area picnic con tavoli e panche in legno, servizi igienici, bar, parcheggio e parco giochi. Si trova nel comune di Fontegreca, in provincia di Caserta. Questa è zona di  .di aquile, falchi, lupi, gatti selvatici

Controllate le previsioni del tempo, per verificare la qualità del terreno.

  • Per informazioni e visite guidate: 339 1391245
  • Il costo per entrare nella Cipresseta è di 3 euro a persona.
  • Lungo tutto il percorso trovate numerosi tavoli da picnic, tutti prenotabili e si trovano, che può ospitare fino a 8 persone, costa 10 euro.
  • Le auto si possono parcheggiare gratuitamente poco prima dell’area picnic, usufruendo poi di un servizio bus navetta dal costo di 1€ a persona, A/R.

 

  1. Il lago del Matese

O l’ipotesi più semplice, quella che abbiamo scelto noi, per evitare brutte sorprese con due bambini piccoli , è quella di fare una passeggiata intorno al lago del Matese: il paesaggio è spettacolare, con i monti che si riflettono nell’acqua cristallina, la neve e il cielo blu.

lago del Matese

Dovete puntare verso la zona di Miralago. A un certo punto arrivata a un bivio con il cartello, Benvenuti nel Parco del Matese e dei chioschi in legno. Se andate sulla destra arrivate all’Agriturismo le Falode, se andate sulla sinistra arrivate sul lago. Non c’è nulla, c’è solo il lago, un grande prato, in inverno ricoperto di neve e i monti.

 

Portatevi tutto l’occorrente per un picnic (nella zona è tutto chiuso) e acqua.

Per noi è stato uno dei picnic improvvisati più belli di sempre

 

  1. L’agriturismo le Falode

Noi dopo il picnic in riva al lago siamo tornati indietreo e ci siamo diretti verso l’Agriturismo La Falode.

famiglia gioca con la neve

L’arrivo è spettacolare, con un grande prato con l’area picnic con tantissimi tavoli in legno, panche  e barbecue in pietra. C’è anche un mini parco giochi per i bambini.

Ovviamente ora è chiuso, ma noi abbiamo giocato nel parco e visto i cavalli e le stalle. Per i bambini è stato molto divertente.

 

  • In tempi normali si paga 7 euro per il parcheggio e 13 euro per il tavolo con barbecue.
  • E c’è la possibilità di acquistare a parte la griglia, le carbonelle e la carne per il barbecue.
  • Inoltre , prima di arrivare all’agriturismo, sulla destra c’è lo spaccio aziendale dove i loro prodotti.
  • In primavera c’è la possibilità di andare a cavallo e si possono fittare le bici per una passeggiata

 

Il Parco del Matese: montagne, castelli e dinosauri

parco del matese

Avete notato che il Parco del Matese non ha un solo simbolo, ma ben tre!? Le montagne, i castelli e il Dinosauro. Si perché tutta la zona un tempo, circa cento milioni di anni fa, si trovava sott’acqua. Oggi il sito geo-paleontologico di Pietraroja (provincia di Benevento) è luogo di importanti ritrovamenti di fossili, tra cui l’incredibile fossile di un piccolo dinosauro, probabilmente appena nato, chiamato simpaticamente Ciro. Noi ci siamo stati: leggi il nostro racconto della visita al Museo di Pietraroja con i bambini.

 

Come arrivare al Parco del Matese

Il lago Matese dista circa  due ore da Napoli in auto.

Dall’autostrada E45 bisogna prendere l’uscita Caianello, prendere la telesina e uscire a Dragoni, quindi proseguire verso Castello del Matese e San Gregorio Matese. Da qui si arriva facilmente al lago Matese. C’è poi un’unica strada che dal Lago Matese passa per il Lago di Gallo e di Letino (SP273, poi Sp89). Da qui si scende dal versante opposto e si arriva al’oasi di Fontegreca e al borgo di Prata Sannita.

SE usate il navigatore potete mettere: “San Gregorio”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

X