Cerca

Centro Tartarughe Marine a Portici: visita con i bambini

Centro tartatughe marine

Un centro di ricerca europeo, a dieci chilometri da casa. Wow: che posto!  Siamo stati a Portici per l’inaugurazione del Turtle Point della Stazione Anton Dohrn. Aspettavamo da tanto e oggi non potevamo mancare: il Centro Tartarughe Marine di Portici e Osservatorio del Golfo di Napoli apre le sue porte ai bambini, alle famiglie ed alle scuole.

Il centro tartarughe marine di Portici

Il Centro Ricerche Tartarughe Marine fa parte della Stazione zoologica Anton Dohrn ed è il primo laboratorio di ricerca sulla biodiversità marina istituito al mondo. Qui si salvano, si curano, si liberano le tartarughe, ma si studia anche il mare. Un lavoro che da oggi i nostri bimbi potranno vedere e vivere in diretta.

Ma qual è la novità? Inaugurato nel gennaio 2017, ora apre percorsi didattici multimediali. I ragazzi potranno vedere dal vivo come si lavora in un laboratorio per le analisi ambientali e la cura delle tartarughe.

Chi ci conosce sa che amiamo gli animali e che fino ad ora non abbiamo mai portato Enrico e Giulia a visitare un acquario o uno zoo, per scelta. Vogliamo che i nostri piccoli imparino a conoscere gli animali liberi.  Ma un centro come questo è una grandissima occasione: è un luogo dove i bambini possono vedere con i loro occhi quanto alcuni uomini possano danneggiare l’ambiente e ferire gli animali e quanto altri uomini si impegnino per dare a questi animali (e a noi stessi) un futuro migliore, una vita libera.

Il Centro per le Tartarughe Marine di Portici, un centro europeo per tre motivi

  • E’ un centro di ricerca aperto al pubblico e non uno zoo, qui biologi e veterinari curano le tartarughe ferite per farle tornare di nuovo libere in mare.
  • Il prezzo del biglietto è accessibile: 3 euro per le scuole, 5 per i privati e gratuito per studenti e bambini fino a 12 anni di Portici;
  • Non è un museo, ma è un luogo in continua evoluzione: all’esterno del Centro sta nascendo un parco tematico dedicato al mare e una nuova ala per la terapia intensiva.

Le visite al Centro Tartarughe Marine di Portici

Attenzione, non si può andare al Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici senza avvisare. Tutte le visite devono essere prenotate e programmate. Si formeranno gruppi di 25 persone con una guida.

Il Centro è un vero e proprio ospedale, quindi la salute e il benessere degli animali vengono prima di tutto… non è un parco giochi.

 

Come funziona la visita al Centro Ricerche Tartarughe marine di Portici

Centro tartatughe marine napoli-8

La visita al centro ricerche tartarughe marine di Portici parte dal mare, cioè da sei acquari tematici allestiti nella sala d’ ingresso. Sulla testa dei piccoli modelli in dimensioni reali di delfini, squali e tartarughe, i grandi vertebrati marini.

Una guida spiegherà cos’è la “biodiversità mantenuta” e cosa sono le specie non indigene, quali sono le popolazioni ittiche sfruttate a fini commerciali e come i rifiuti provocano danni all’ambiente costiero e marino. Ci sono pesci, alghe e c’è una piccola vasca dedicata proprio all’inquinamento, con bottiglie di plastica e lattine.

Più avanti (sulla sinistra), si accede alle vasche che ospitano le tartarughe marine in cura al Centro di recupero, che verranno liberate dopo il periodo di riabilitazione. Per ognuna ci sarà una scheda, con il luogo di ritrovamento, la causa del ricovero, le cure e la data di liberazione.

I bambini possono vedere anche i laboratori con i ricercatori al lavoro e le cucine dove preparano i pasti per le tartarughe.

delfino pladtico

E ovviamente c’è uno spazio dedicato al gioco, con pannelli luminosi e un grande tavolo con schermo interattivo dove i piccoli possono ricostruire puzzle, sfidarsi a memory e seguire come veri ricercatori il cammino delle tartarughe liberate, grazie al gps montato sui loro carapaci.

All’interno della struttura c’è anche un ambulatorio con sala chirurgica e radiologica.

Per che età è consigliato il Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici?

Centro tartatughe marine napoli

“La visita sarà calibrata a seconda dell’età dei bambini – spiega Sandra Hochscheid, direttrice del centro – le nostre guide renderanno l’incontro  interattivo, con storie, curiosità e domande”.

bambini in centro tartarughe

“L’età giusta? Si parte dai due o tre anni fino ai novantanove –  aggiunge  Sandra Hochscheid– Facciamo visite per i bambini della scuola materna e sono molto emozionanti: usiamo linguaggio ed immagini adatte a loro, il nostro personale è preparato per riuscire a catturare l’attenzione e l’immaginazione anche dei più piccolini. Ed abbiamo anche percorsi calibrati per i bimbi delle elementari, delle medie, per i ragazzi delle scuole superiori e per gli studenti universitari: più si alza l’età e più informazioni riusciamo a trasmettere”.

 

Il Centro Tartarughe Marine nell’ex macello di Portici

La sede del centro per le tartarughe è nata  nell’ex macello comunale, nel porto del Granatello, si sviluppa su 600 metri quadri coperti e oltre 7.000 metri quadri scoperti ed è stata ristrutturata e adattata agli scopi scientifici grazie a fondi erogati dalla Regione Campania.

I laboratori e le sale sono luminosi, con mattonelle bianche e azzurre, vetri, vasche color del mare e macchinari di ultima generazione, ma basta alzare lo sguardo e si vedono le vecchie travi in ferro con i ganci dove venivano appesi gli animali. All’ingresso si possono vedere anche due vecchi capitelli di marmo.

Devo dire che questa trasformazione dei luoghi ha un grande fascino: c’è tutta la potenza dell’uomo capace di ridare vita a un luogo di morte. In questo edificio ora c’è speranza, la speranza di contribuire a migliorare i nostri mari ed il nostro mondo.

 

Come arrivare al Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici

stazione zoologica Anton Dohrn

Il Centro si trova in via Nuovo Macello 16 a Portici. Si arriva in treno dalla Stazione Garibaldi, scendendo alla fermata di Portici (è a pochi metri). O in auto, a soli dieci chilometri da Napoli. C’è un parcheggio di 150 posti e d’estate ne viene aperto uno con 400 posti auto.

BIGLIETTI

  • Biglietto standard: 6€
  • Bambini fino ai 4 anni, disabili e accompagnatori: ingresso gratuito
  • Speciale Famiglie : 2 adulti e 2 bambini da 4 a 12 anni 16€
  • Speciale Famiglie residenti: 6€ da 18 anni, 1€ fino a 18 anni

Potete acquistare anche dei biglietti combinati con l’Acquario e il Museo Dadom di Napoli a prezzi ridotti. Leggi qui

Orari del Centro Tartarughe Marine di Portici

Orari visite: sabato e domenica dalle ore 9:00 alle 14:00

Numero massimo di visitatori consentito, per ogni visita: 50

Durata della visita: 1 ora

Il Centro è aperto dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 17.00 (ultimo ingresso ore 16.00). Prenotazione obbligatoria sul sito www.fondazionedohrn.it

 

CONTATTI

 

Leggi il nostro articolo su Acquario villa comunale Napoli

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*