campi estivi per bambini

In questi mesi di quarantena i bambini sono stati privati di due cose per loro fondamentali: giocare all’aperto e condividere il divertimento con i loro coetanei. Nei campi estivi a Napoli è possibile, in sicurezza, fare entrambe le cose aggiungendo un altro importante tassello…l’apprendimento. Imparare a nuotare, partecipare a laboratori tattili, giocare a calcetto, curare l’orto, sono tante le attività proposte e i vari pacchetti tra cui scegliere. Abbiamo selezionato per voi i primi campi estivi 2020 a Napoli che stanno riaprendo ma l’articolo sarà costantemente aggiornato.

golfo di napoli visto dal faito

 

Una bellissima e facile gita fuori porta da Napoli è il Monte Faito con i bambini. Si sale con la funivia e i bambini rimarranno appiccicati con la faccia al vetro ad ammirare il Vesuvio e il Golfo dall’alto e … una volta sul Monte Faito si possono organizzare escursioni, mini trekking e pic-nic. Una giornata all’aria aperta low cost, per fare scorta di bellezza.

bonus-campi-estivi

Tra le tante proposte di campi estivi per i bambini leggiamo spesso che le strutture accettano il bonus baby-sitting. Da quando si è iniziato a parlare, nel decreto Cura Italia, della possibilità di ricevere un bonus per i servizi di babysitteraggio dei bambini ci sono state varie modifiche e abbiamo pensato di darvi tutte le informazioni necessarie per capire, ad oggi, chi può riceverlo e quali sono le modalità per richiederlo. Vediamo insieme di cosa si tratta.

SpaceXLancio

 

E se per il campo estivo prenotassimo un viaggio sulla Luna? No, non c’è ironia. Non voglio spedire i bambini più lontano possibile (qualcuno però lo ha pensato, lo so!). L’idea è quella di tenere i bimbi a casa e di far viaggiare la loro mente con un campo estivo virtuale. Un campo per costruire e ricostruire, creare e imparare con i Lego. Molti genitori dopo lo stop forzato per il lockdown dovranno lavorare a giugno e luglio, quindi come intrattenere i bambini ora che la didattica a distanza è terminata? Bricks4Kidz Napoli lancia il Campo estivo virtuale 2020: un campo estivo a casa, per stuzzicare la creatività e allenare il ragionamento. Il Summer Camp è dedicato a ragazzi dai 6 agli 8 anni, e dagli 8 ai 13 anni. Ci sarà anche una sezione speciale dedicata allo spazio, i ragazzi tra i 9 e gli 11 anni, voleranno in missione spaziale con “SpaceX chiama Minecraft“.

madre-factory-2020

Nel cuore del centro storico di Napoli, il Madre – museo d’arte contemporanea Donnaregina – è come una scatola magica in cui l’arte diventa colore, forma, stimolo di creatività. Un museo molto amato dalle famiglie e dai bambini. E questa sarà un estate super creativa. Parte, infatti, la seconda edizione di “Madre Factory 2020”: laboratori e workshop gratuiti per adulti e bambini.

Le parole chiave di questa edizione sono: arte, solidarietà, collaborazioni, ecologia.

museo archeologico matt di terzigno

Tutti conoscono Pompei, ma intorno a Pompei c’erano decine di ville rustiche realizzate per seguire le coltivazioni agricole e le produzioni di olio e vino. Nel 1981 i lavori di estrazione di materiale vulcanico presso la cava Ranieri hanno portato alla luce i resti di tre antiche ville romane, che erano state sepolte dai detriti dell’eruzione del 79 d.C. (la stessa che distrusse Pompei). E in queste ville sono stati trovati reperti preziosi, che dopo aver viaggiato per il mondo sono tornati a casa e sono esposti nel nuovissimo Museo Archeologico Territoriale – MATT – di Terzigno, un museo ancora poco noto, ma con tesori rari da vedere, un viaggio nel tempo nelle antiche ville di campagna all’epoca dell’impero romano, tra affreschi, vasi e gioielli.

ole e ilvia

Divertenti, colorate e sempre allegre, oggi vi presentiamo…Ole e Ilvia! Due pagliacce napoletane amate da moltissime mamme e che divertono tanti bambini con spettacoli colorati e coinvolgenti.

Noi le abbiamo incontrate e vi raccontiamo tutti i loro segreti: dal primo incontro nelle aule di veterinaria alla loro trasformazione in pagliacci. Far ridere è un grandissimo dono e Ole e Ilvia, con la loro generosità di mamme, lo utilizzano per far divertire tutti, anche i bambini meno fortunati. Con i loro progetti benefici hanno trasformato questo dono in impegno. Ma non vogliamo svelarvi troppo…

Reggia di Caserta

 

Non c’è niente di più bello di condividere con i propri bambini la magia dello stupore davanti a qualcosa di nuovo, sconosciuto, inaspettato. Portarli al museo significa contribuire alla loro crescita e nutrire la loro curiosità verso il mondo (perché, diciamocela tutta, non sempre siamo in grado da soli di dare tutte le risposte alle loro domande!). E allora, perché non tuffarsi insieme nella storia, nell’arte, nell’etnografia… combinando il piacere della conoscenza con un po’ di sano divertimento? Vi proponiamo una mini-guida sui musei per bambini in Campania, che speriamo attiri tante famiglie curiose da ogni parte d’Italia!

Monti della Campania con i bambini

La natura per i bambini è come un grande parco giochi dove correre, rotolarsi tra le foglie e portare con sé tutti quei giochi che in casa non sono ammessi. Per chi vive in una città caotica e durante la settimana ha un’agenda fitta di appuntamenti trascorrere un fine settimana, ma anche un’intera giornata, immerso nel silenzio della natura diventa un momento indispensabile per ricaricarsi. Ecco una guida dei monti della Campania con i bambini tra natura, animali e giochi.

X